Criteri per la realizzazione di appostamenti di caccia

Sono stati approvati con delibera del Consiglio di Gestione n. 15 del 16/03/17 i "criteri per la realizzazione di strutture da adibire ad appostamento di caccia" all'interno del Parco.

In base alle nuove disposizioni, è consentita la sola realizzazione di appostamenti di caccia a carattere stagionale, fatta eccezione per quelli realizzati interrati o per l'esercizio venatorio ai colombacci.

La realizzazione delle strutture è assoggettata al rilascio dell'Autorizzazione Paesaggistica, ai sensi del DLg 42/04 e s.m. e di parere, ai sensi dell'art. 11 delle N.T.A. del P.T.C.

La data di inizio costruzione per gli appostamenti stagionali non potrà essere antecedente il 15 agosto e la loro rimozione dovrà avvenire entro il 28 febbraio. I restanti appostamenti di caccia potranno essere realizzati a decorrere dal 15 agosto e dovranno essere smantellati entro 30 giorni dalla data di scadenza della validità dell'Autorizzazione all'esercizio della caccia o dalla data di eventuale preventiva rinuncia all'esercizio della caccia, da parte del titolare dell'autorizzazione stessa.

Tutti gli appostamenti di caccia esistenti alla data di approvazione dei presenti criteri, realizzati in assenza di autorizzazione paesaggistica, dovranno essere rimossi o regolarizzati, ove le normative vigenti in materia lo consentano, entro 10 mesi dalla data di approvazione dei presenti criteri.

Per tutti i dettagli si rimanda al regolamento allegato.