Il Parco Regionale dell'Adda Sud

Fiume AddaIl corso dell'Adda si snoda, nella sua parte meridionale, tra depositi alluvionali. I terrazzi più antichi, di età olocenica, sono i più distanti dal letto fluviale, mentre i più recenti degradano lentamente verso l’asta del fiume. Il territorio protetto comprende, oltre ai boschi rivieraschi, anche zone palustri costituite da lanche" e "morte" che il fiume ha formato nel tempo, cambiando percorso...

 presentazione parco

GEV

Guardie Ecologiche Volontarie

Chi sono?

logoLe Guardie Ecologiche Volontarie sono cittadini che scelgono di destinare gratuitamente parte del loro tempo libero alla tutela dell'ambiente e del territorio attraverso azioni di informazione, educazione, prevenzione e vigilanza per conto dell'Ente per cui prestano servizio.
Le GEV rivestono la funzione di Pubblico Ufficiale e partecipano, inoltre, a monitoraggi e progetti naturalistici, collaborando con le autorità competenti in caso di calamità naturali.

Le GEV del Parco Adda Sud

FotoGruppoGev

Sono circa 70 le Guardie Ecologiche Volontarie che svolgono servizio all'interno del territorio del Parco Add Sud. I principali compiti di cui si occupano sono:

  • la vigilanza lungo i percorsi, i sentieri naturalistici e le spiagge fluviali, volta a tutelare l'ambiente da comportamenti scorretti che possono danneggiare la natura e i suoi ecosistemi, e durante la quale le GEV sono chiamate ad informare sulle corrette modalità di fruizione del Parco;
  • il controllo dei tagli delle piante affinché siano eseguiti nel rispetto delle disposizioni di legge;
  • la collaborazione nella lotta contro l'abbandono dei rifiuti, affiancata alla partecipazione alle attività di pulizia organizzate da Comuni e associazioni.

Le attività delle GEV, però, non si esauriscono qui; le stesse sono suddivise i tre gruppi distinti che si occupano ciascuno di precise ed importanti attività.
Abbiamo il gruppo di Educazione ambientale che è specializzato nell'educazione e sensibilizzazione ambientale attraverso gli incontri di formazione e informazione per la tutela e la protezione dell'ambiente.
I volontari del gruppo di Rilevamento ambientale si occupano della raccolta dei dati e delle informazioni per il monitoraggio dello stato dell'ambiente e la salvaguardia delle specie rare, anche in collaborazione con altri Enti.
Il gruppo di Protezione civile e antincendio boschivo supporta le autorità competenti nelle operazioni di soccorso in caso di calamità o di disastri ecologici.

Per conoscere meglio il Parco e le GEV, e capire come operano e cosa fanno sul territorio, è possibile consultare il notiziario "il Ligustro", dove sono riportati approfondimenti sulle attività e sulle iniziative del Parco e delle GEV, e visitare le apposite sezioni dedicate ai gruppi.

Come si diventa GEV?

Per diventare GEV occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • maggiore età;
  • cittadinanza italiana o di uno stato dell'Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali definitive;
  • idoneità fisica all'impiego.

I soggetti che soddisfano questi requisiti possono seguire il seguente iter:

  • partecipare allo specifico corso gratuito di formazione organizzato dagli Enti gestori del servizio di vigilanza ecologica;
  • al termine del corso, superare l'esame finale davanti alla commissione regionale;
  • superato l'esame, l'Ente gestore richiederà al Prefetto la nomina a Guardia particolare giurata;
  • ottenuta la nomina dal Prefetto, l'Ente gestore emetterà il decreto di incarico alla GEV che le consentirà di verificare il rispetto della normativa ambientale nell'ambito di competenza, segnalare gli illeciti amministrativi, redigendo verbali di accertamento o di segnalazione delle violazioni, e comminare sanzioni pecuniarie ai trasgressori;
  • infine, prima di assumere l'incarico, la GEV dovrà prestare giuramento davanti al Prefetto o al Sindaco del comune di residenza.

In Lombardia il servizio di vigilanza ecologica, istituito nel 1980, è disciplinato dalla Legge Regionale 9/2005 e s.m.i., che favorisce la partecipazione dei cittadini alla difesa dell'ambiente con l'obiettivo di rafforzare la coscienza civica di rispetto e di interesse per l'ambiente e il teritorio.
Per avere informazioni dettagliate su eventuali nuovi corsi per GEV, è opportuno contattare direttamente gli Enti gestori presso i quali si è interessati a svolgere servizio oppure consultare la pagina web dedicata della Regione Lombardia.