Protezione civile e antincendio boschivo

Il Gruppo di Protezione Civile del Parco Adda Sud, nato nel 1995, è composto attualmente da 18 Guardie Ecologiche Volontarie che, oltre alle attività di informazione dei cittadini e di accertamento delle violazioni in materia ecologica, dedicano parte del loro tempo per prevenire i rischi e intervenire durante le emergenze.

Protezione civile e antincendio boschivo

Il Gruppo ha tra i suoi compiti le seguenti attività primarie:

  • Prevenzione, avvistamento e interventi in caso di incendi boschivi (quasi tutti i componenti sono abilitati ad intervenire in caso di incendi boschivi).
  • Collaborazione con altre strutture di protezione civile in opere di soccorso in caso di calamità naturale.
  • Controllo del fiume Adda e degli altri corsi d’acqua insistenti nel territorio del Parco Adda Sud, segnalando l’approssimarsi delle piene e partecipazione alle operazioni di soccorso alle popolazioni in caso di alluvioni.

Oltre alla dotazione di protezione individuale per ogni componente, il Gruppo dispone dei seguenti mezzi ed attrezzature:

  • due moduli mobili antincendio con serbatoio di 400 litri d’acqua montato su pick-up;
  • un furgone per trasporto attrezzature;
  • due gommoni con motori fuoribordo;
  • un gruppo generatore di energia elettrica con fari;
  • un carrello con attrezzature antincendio;
  • una motopompa carrellata

Il Gruppo partecipa con frequenza alle esercitazioni di Protezione Civile che vengono organizzate nelle Province di Cremona e Lodi e da altri Enti competenti. Il Gruppo ha partecipato inoltre all’esercitazione denominata “Codice 3” organizzata a Legnano ed alla quale hanno partecipato, oltre a molti gruppi della Regione Lombardia anche gruppi di protezione civile provenienti da alcuni stati europei.
Altre attività nelle quali il Gruppo è impegnato sono:

  • pulizia delle sponde del fiume in collaborazione con altre Associazioni e Comuni;
  • assistenza alla tradizionale regata fluviale Lodi – Pizzighettone;
  • collaborazione con le Forze dell’ordine nella ricerca di persone disperse;
  • monitoraggio programmato della stabilità delle sponde del fiume.
torna all'inizio del contenuto